Indagini stalking: ecco come si svolgono

Investigazioni telefoniche
Investigazioni telefoniche: tutela della persona
22 giugno 2016
Indagini private
Indagini private: come e perché richiederle
31 luglio 2016
Show all
indagini stalking

Oggi è molto importante informarsi sulle indagini stalking, in quanto questo reato è purtroppo assai diffuso e può essere perpetrato con più facilità per via della presenza di mezzi informatici che consentono di tenere sotto controllo continuo la vita di una persona, influenzando la sua serenità personale e professionale.

Reato di stalking: cosa prevede la legge

Prima di entrare nello specifico delle indagini stalking vediamo cosa prevede la legge per il suddetto reato.L’introduzione del reato di stalking (dal termine inglese to stalk, traducibile come ‘fare la posta’) è relativamente recente ed è stata concretizzata con il contenuto dell’articolo 612 bis del Codice di Procedura Penale.

A livello concreto si può parlare di stalking in presenza di una condotta persecutoria reiterata nel tempo che, tramite comportamenti invadenti di diverso genere – dal pedinamento alle telefonate – influisce sull’equilibrio e sulla serenità di chi la subisce.

Per poter parlare di reato di stalking è infatti necessario che sussistano specifiche condizioni.

La vita della vittima deve risultare effettivamente compromessa per quanto riguarda aspetti come l’equilibrio psicologico o la serenità e la soddisfazione professionale (capita per esempio spesso che le vittime di stalking siano costrette cambiare città e lavoro per sottrarsi alle persecuzioni).

Come proteggersi da uno stalker?

Le indagini stalking sono un’ottima alternativa per tutelare giuridicamente i propri diritti se si sospetta di essere oggetto di un comportamento persecutorio.

Purtroppo non è sempre facile accertare con sicurezza la situazione, motivo per cui può essere utile rivolgersi a un’agenzia di investigazioni alla quale fornire un apposito mandato.

Come si svolge un’indagine per stalking?

Le indagini stalking si svolgono secondo uno schema ben preciso. Il soggetto che ha il sospetto di essere vittima delle attenzioni di uno stalker si rivolge all’investigatore, che parte con un’analisi del caso.

La fase successiva prevede l’investigazione vera e propria. In questo caso è possibile vedere i professionisti dell’agenzia mettere in atto, sulla base delle indicazioni ricevute durante il mandato e nel rispetto della normativa vigente, tutte le misure utili alla raccolta di prove.

I risultati delle indagini vengono presentati nel dettaglio al cliente, facendo particolare attenzione alla chiarezza proprio per via della loro rilevanza penale e della possibilità di utilizzo in sede di giudizio.

Sempre in fase investigativa le agenzie possono collaborare con le forze di polizia e hanno la facoltà di contattarle nei casi in cui colgono in flagrante lo stalker.

Quale pena rischia uno stalker?

Dopo aver dato informazioni sulle indagini stalking è opportuno concludere specificando la pena che rischia chi viene accusato di questo reato.

La legge in questi casi prevede pene fino a 4 anni. In presenza di una condotta persecutoria perpetrata ai danni dell’ex coniuge o di una persona con la quale è stato portato avanti un legame di natura affettiva la pena può essere aumentata.