Indagini finanziarie e patrimoniali: come e perché sono svolte

investigazioni coniugali
Investigazioni coniugali: quando e perché richiederle
31 agosto 2016
indagini per affidamento minori
Indagini per affidamento minori: ecco perché richiederle
31 agosto 2016
Show all
indagini finanziarie e patrimoniali

Le indagini finanziarie e patrimoniali sono procedure di accertamento richieste con grande frequenza. I motivi che portano a rivolgersi a dei professionisti specializzati per indagini di questo tipo sono legati soprattutto alla necessità di recuperare una somma di denaro insoluta.

Ciò implica spesso la necessità di accertarsi che il debitore insolvente si trovi effettivamente in stato di difficoltà economica. Come acquisire informazioni sicure in merito? Proprio attraverso indagini sulla sua condizione patrimoniale.

Obiettivi delle indagini patrimoniali: quali sono

Le indagini finanziarie e patrimoniali, come appena ricordato, vengono effettuate per accertare la consistenza del patrimonio immobiliare e non solo di un determinato soggetto.

Si tratta di una procedura che necessita dell’intervento di un professionista in quanto può presentarsi la necessità d’indagare su più fronti, monitorando per esempio la situazione di conti cointestati, e di richiedere dati legati ad altri Stati per quanto riguarda eventuali immobili o società.

Nel corso delle indagini è necessario prendere in considerazione anche eventuali ipoteche e proprietà pignorate.

Indagini patrimoniali su persone fisiche: come si svolgono

Le indagini finanziarie e patrimoniali su persone fisiche si svolgono partendo da dati come il domicilio, la residenza ed eventuali utenze telefoniche intestate al soggetto sul quale si ha intenzione di acquisire informazioni.

Il professionista che si occupa di curare le indagini prende in considerazione anche eventuali interessi imprenditoriali che hanno coinvolto il soggetto monitorato, comprendendo nelle procedure d’indagine anche eventuali partecipazioni a società e imprese.

La situazione si fa più articolata quando l’oggetto delle indagini è una persona giuridica. In questi casi, infatti, non si prende in esame solamente la situazione del singolo soggetto, ma si procede anche ad acquisire informazioni sui suoi soci, procedendo eventualmente a un contatto.

I riferimenti dell’investigatore che si occupa d’indagini patrimoniali: ecco quali sono

L’investigatore privato che si occupa di indagini finanziarie e patrimoniali lavora facendo riferimento a particolari fonti, che possono essere banche dati e archivi pubblici, come per esempio il catasto, la Camera di Commercio e i registri automobilistici.

Quando ricorrere alle indagini di natura patrimoniale

Le indagini finanziarie e patrimoniali sono spesso l’ultimo step di un processo di recupero crediti. Prima di farvi ricorso, considerando anche i costi e il tempo che può essere necessario per estrapolare dati utili, è bene considerare diverse alternative.

Si può partire con il sollecito del pagamento e, in mancanza di una risposta o del versamento della cifra dovuta, procedere con l’invio di una lettera da parte di un avvocato.

Se neanche in questo caso si ottiene il saldo del debito allora si può contattare un investigatore privato, assicurandosi prima di richiedere un preventivo che il soggetto in questione sia provvisto dell’apposita licenza prefettizia e informandosi sulla sua carriera (in molti casi gli investigatori privati hanno alle spalle un passato in polizia).